USA, Trump: Il mondo sarebbe un posto migliore con Saddam e Gheddafi

Donald-Trump

 

Il mondo sarebbe un posto migliore se dittatori come Saddam Hussein e Muammar Gheddafi fossero ancora al potere“. Così ha affermato Donald Trump, il candidato alla primarie repubblicane per le presidenziali Usa del 2016.

Intervenendo alla trasmissione della Cnn “State of the Union”, Trump ha sostenuto che il Medio Oriente “è esploso” con il presidente Barack Obama e il suo ex segretario di Stato Hillary Clinton, oggi candidata dalle primarie democratiche.

Alla domanda se il mondo sarebbe un posto migliore con Saddam e Gheddafi ancora al loro posto, Trump se ne è detto convinto al “100 per cento”. Le persone vengono decapitate, annegano. Oggi è molto peggio di quando c’erano Saddam Hussein o Gheddafi – ha aggiunto – guardate cosa sta accadendo. La Libia è un disastro, una catastrofe. L’Iraq è un disastro. La Siria è un disastro. L’intero Medio Oriente. E’ saltato tutto con Hillary Clinton e Obama“.

“La dottrina Trump è semplice – ha concluso – è forza. Forza. Nessuno ci toccherà. Il nostro esercito sarà reso più forte“. (fonte Afp)



   

 

 

2 Commenti per “USA, Trump: Il mondo sarebbe un posto migliore con Saddam e Gheddafi”

  1. Claudio Franza

    Non basta togliere di mezzo un dittatore perché quel paese diventi automaticamente democratico!. Noi abbiamo impiegato secoli per cucirci addosso la democrazia. Via il dittatore impera l’anarchia ! Vedi Libia e Siria
    Domanda : QUI PRODEST ?

  2. Gran pezzi di materie organiche decomposte ve ne accorgete ora? Non siete stati voi che, con la segreta speranza di appropriarvi indebitamente del loro petrolio, avete organizzato la destabilizzazione dell’intero medio oriente? Siete solo dei delinquenti che hanno procurato al mondo intero lutti e miserie al solo scopo di trarne illeciti ed illegittimi profitti? Mi sento solo di dire: GO HOME YANKEE…..YANKEE BE TO DIE!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -