Sanità: 15 miliardi in meno in 4 anni. Regioni in allarme

 

I contributi chiesti alle Regioni fino al 2019 potrebbero scaricarsi sulla loro principale voce di spesa, la Sanità. Medici infermieri e associazioni di malati in agitazione.

Per il prossimo anno il finanziamento per la Sanità sarà di 111 miliardi di euro,  due in meno del previsto. Il problema vero è che la cifra si dovrebbe mantenere per i prossimi anni, con un taglio reale che in mancati finanziamenti potrebbe arrivare a 15 miliardi da qui al 2019. 14 miliardi e 700 milioni, per la precisione: quasi 4 in meno tra due anni, quasi 5 e mezzo per gli altri due. Un congelamento che – denuncia anche Cittadinanzattiva- rischia di ibernare il Servizio Sanitario Nazionale: anche perchè i margini di manovra locali con l’aumento dell’aliquota Irpef, sono già stati abbondantemente sfruttati soprattutto dalle Regioni in piano di rientro, che da tempo hanno portato al massimo l’addizionale su Irpef ed aumentato ticket sulle prestazioni. Dal 2008 sono già saliti di quasi il 30%. .rainews.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -