Natalia Aspesi insulta Oriana Fallaci: “Non portava mai una notizia”

Il nulla cosmico di sinistra insulta una delle piu’ grandi scrittrici del secolo.

fallaci-aspesi

 

Su Repubblica compare una doppia paginata, una lunghissima intervista a Natalia Aspesi, storica firma proprio di Repubblica. “Sono cattiva, determinata e frivola. Così – spiega – ho tenuto lontano l’infelicità”.

Si parla di tutto, nel colloquio: della sua carriera, della politica, di cultura, della guerra. E anche dei colleghi. Su Camilla Cederna spiega: “Meravigliosa. Una generosità professionale assai rara. E ha avuto molto coraggio, nonostante gli insulti di Montanelli che poco mancava che le desse della troia”.

Ma il passaggio che forse più di tutti cattura l’attenzione è quello relativo ad Oriana Fallaci, per la quale la Aspesi spende parole taglienti: “Oriana, Oriana. Non si fa che parlare di Oriana. Lei era la protagonista. Quando incontrava Kissinger o Khomeini, sembrava che fossero loro a intervistarla e non viceversa. Se tu oggi rileggi i suoi pezzi ti accorgi che non c’era una notizia“. Un colpo bassissimo, quello della Aspesi contro un pezzo di storia del giornalismo italiano, la Fallaci appunto, accusato di “non portare mai una notizia”. LIBERO



   

 

 

12 Commenti per “Natalia Aspesi insulta Oriana Fallaci: “Non portava mai una notizia””

  1. Dalla bocca dell’ Aspesi esce soltanto invidia, oltre che vergognose calunnie, oltretutto verso una persona che non può più difendersi, e che ha passato la vita a farlo perchè ha sempre avuto il coraggio di dire la verità. Dopo la sua morte, invidiosa Aspesi, lei verrà presto dimenticata, mentre la memoria di Oriana, unica nel suo genere, è già una stella nel firmamento dell’ immortalità. Elisa

  2. Claudio Franza

    Invidia docet

  3. Chi è questa o questo in foto a dx ? poi c’è chi dice che la Fallaci non portava le notizie, a me pare che questo o questa parla così per invidia e gelosia ancora oggi che la Fallace è morta ma che si vergognassero.

  4. brutta com’è, non poteva essere che di sinistra, poi confermato dalla falsità delle sue affermazioni:-
    Sembra di leggere le acrobazie politiche di un certo ministro del governo di Hitler. Che siano parenti?

    • CONDIVIDO
      Si sa che sono punti di vista, ma sinceramente a mio parere, c’é chi nella vecchiaia rincitrullisce, poi c’é anche chi nasce

  5. vincenzo de lillo

    Natalia Aspesi,
    di cui non conosco le opere (?),
    ha una vi
    personale degli altri.
    Io ho letto da sempre le opere di Oriana
    Fallaci.
    Sono convinto che sia stata una persona
    realmente speciale, per cui i commenti della
    Apesi sono fuori tempo e fuori luogo.
    Vincenzo De Lillo.

  6. Il giornalismo non è calunnia, non è inventarsi notizie, non è cronaca che inocula negatività, non è ideologia serva del potere dominante, credo che la funzione del giornlismo sia ben più alta e nobile. E di quest’ultimo Oriana Fallaci è l’emblema!

  7. Mai sentito parlare di questa signora , in nessun campo , né politico , né giornalistico , è la prima volta che ho il piacere di conoscerla . Questa è la differenza tra lei e la Fallaci , la Fallaci è conosciuta anche di chi non ha letto mai niente.

  8. invidia sparsa a piene mani da una cariatide

  9. Ma questa persona ha mai letto la Fallaci? Non portava notizie!? Sono perplesso… Ma cara non sei una giornalista? Si andava anche oltre la notizia con Oriana abbiamo imparato a conoscere e a vedere in faccia la storia e i personaggi che l’hanno plasmata la storia… Mi spiace per te che non lo avvertì. Ti consiglio di leggerla davvero

  10. A Natalia Aspesi la Fallaci non piace,nulla di male,non è la sola ma quando si parla di persone scomparse bisogna tenere un atteggiamento prudente e sopratutto non dare giudizi affrettati.

  11. La repubblica non l’ho mai letta e ho fatto bene, ma questa qui fa proprio schifo. L’Oriana era una donna elegante onesta e indipendente, e l’altra invidiosa, è racchia e una serva del padrone.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -