Dittatura finanziaria, l’agenzia Fitch spinge per la riforma costituzionale

Fitch all’Italia: “La riforma costituzionale dovrebbe garantire “un governo piu’ stabile” e minori possibilita’ di “stallo legislativo”. Il volere del popolo conta ancora qualcosa?

banca

L’agenzia internazionale di rating Fitch ha confermato all’Italia il rating ‘BBB+’ con outlook stabile. Anche se, afferma, il debito dovrebbe restare sopra il 120% fino alla fine del decennio “lasciando l’Italia altamente esposta a potenziali shock avversi“.

L’Italia e’ uscita quest’anno da “una lunga, profonda” recessione ma la crescita resta debole se comparata agli altri paesi europei: Fitch si esprime cosi’ sullo ‘stato di salute’ della nostra economia. In sintesi, spiegano, la ripresa e’ supportata da diversi fattori come le decisioni della Bce (il ‘Qe’), l’euro debole e il rafforzamento della fiducia. Cionondimeno, “le stime sul Pil (0,7% nel 2015 e 1,1% nel 2016) sono deboli se comparate con quelle degli altri paesi dell’eurozona. Il Pil nominale e’ attualmente sui livelli del 2000 e il 9% in meno rispetto al 2008, e si riprendera’ gradualmente”.

Secondo l’agenzia di rating, il rischio a breve termine di un blocco al processo decisionale della politica “e’ stato tenuto sotto controllo da quando Matteo Renzi e’ diventato primo ministro”. La sua alta popolarita’ gli ha permesso di fare le riforme, garantendo il via libera anche del Parlamento. Tuttavia, il rischio di un blocco politico potrebbe aumentare se calasse la sua popolarita’. Tra le riforme, Fitch cita anche quella costituzionale che dovrebbe garantire “un governo piu’ stabile” e minori possibilita’ di “stallo legislativo”. AGI

I mercati sono contro la democrazia, inutili anche le elezioni

Un’oligarchia di criminali persegue il proprio tornaconto, a scapito di popoli e Stati

“Non ha importanza chi detiene il potere politico, tanto non sono loro a decidere”

Gallino: «Un colpo di stato di banche e governi è in atto in Italia e in Europa»

“Un gruppo di golpisti ha preso il potere e ormai domina il pianeta”



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -