L’Isis si affida alle “bombe preservativo” contro gli aerei russi

Tempo fa era stato diffuso un video delle forze speciali dello Stato islamico: un flop dietro l’altro.

Mosse imparate dai film d’azione, mattonelle distrutte a colpi di testare, come nei film di Bruce Lee. Ora, come riporta DifesaOnline, “gli uomini in nero hanno messo in campo l’arma definitiva contro i cacciabombardieri russi: le bombe preservativo. E questo non è di certo un errore di trascrizione: i terroristi hanno utilizzato centinaia di preservativi a mò di palloni aerostatici collegato a piccole bombe che si librano nel cielo“.

I preservativi vengono rilasciati in cielo nella speranza che possano colpire i caccia russi. Ci si affida più ad Allah che all’ingegneria bellica, insomma.

Come riporta DifesaOnline, “le bombe profilattico sono state lanciate sopra i cieli della città siriana di Idlib. Questi video dovrebbero suscitare paura e terrore, ma il risultato è totalmente opposto. Anzi, per certi versi, questi video aiutano a stigmatizzare i tagliagole ed i loro orrori perpetrati. Il video di tre minuti inizia con la preparazione di centinaia di bombe volanti con i preservativi già gonfiati all’interno di un edificio abbandonato.

isis-bombe-preservativo

Non mancano le scritte di incitazione sui muri. Le bombe condom sono poi rilasciate in attesa di colpire qualche caccia di quarta generazione avanzata russo o un elicottero blindato come il Kamov. Il filmato si conclude con una panoramica su centinaia di bombe fluttuanti nel cielo”. il giornale



   

 

 

1 Commento per “L’Isis si affida alle “bombe preservativo” contro gli aerei russi”

  1. Ahmmm domanda, il condom potrebbe scoppiare…di conseguenza le bombe ritorna giù da dove sono partite….ùuu che bello sarebbe?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -