Sanzioni volute dagli Usa, Putin: soffrono le imprese Ue, punite come vassalli

 

Per Vladimir Putin a causa delle sanzioni degli Stati Uniti soffrono anche le imprese europee, e questo “non si fa con gli alleati, ma con vassalli da punire“.

Lo ha detto il presidente russo al Valdai club, riunito a Sochi, al quale partecipa askanews.

putin



   

 

 

3 Commenti per “Sanzioni volute dagli Usa, Putin: soffrono le imprese Ue, punite come vassalli”

  1. Putin ha assolutamente RAGIONE!

  2. Grazie all’UE e specialmente i politici Incapaci Italiani che hanno sostenuto l’UE e gli USA x fare l’embargo alla Russia adesso questi politici che facessero se lo sanno fare due conti chi ci ha rimesso e quanto chi abbiamo rimesso con questo embargo che non serviva a un ca22o parecchi operatori del settore hanno già chiuso per fallimento le attività che avevano da poco aperte andate all’aria, adesso andate a dirlo a queste persone rovinate che gli avete fatto perdere tutto.

  3. Gli USA hanno capito di aver perso la “Guerra del Mediterraneo” durata 12 anni nella quale hanno sconvolto il mondo arabo e azzerato la capacità economica della UE ed è questo il motivo cui stanno IMPONENDO ALLA UE DI TENERSI LONTANO DALLA FEDERAZIONE RUSSA!.
    .
    L’unica possibilità di ripresa che rimane alla UE è di:

    1 – SVINCOLARSI dalla sudditanza USA e dei petrolnababbi, SONO LORO CHE HANNO VULUTO SQUASSARE IL MEDIORIENTE E COINVOLGERE GLI EUROPEI per i loro non troppo oscuri scopi;
    .
    2 – bloccare le frontiere perché – ormai è chiaro e lo stanno pagando in particolare la Germania e la Svezia – non si tratta di questioni umanitarie ma di invasione strategica voluta dai petrolnababbi per imporre la sharia all’Europa, come avrebbero voluto gli Ottomani (già rintuzzati due volte!);
    .
    3 – togliere dalle palle la fallita Cancelleria tedesca e tutto il suo staff perché le imposizioni alla UE fatte attraverso i trattati sono – dal punto di vista di politica economica – quanto di peggio si possa fare E SONO 11 ANNI CHE LO STO SCRIVENDO ANCHE SU DUE LIBRI PUBBLICATI!
    .
    4 – CERCARE UNA FORMA DI COLLABORAZIONE COL NASCENTE ASSE RUSSO-CONESE-GIAPPONESE il quale rappresenta l’avvio di una nuova potenza mondiale, superiore di gran lunga all’occidente ormai schiacciato nel suo fallimentare neoliberismo di marca angloamericana (governo delle banche, ovvero delle cartacce chiamate “titoli”)
    .
    Purtroppo i leader italiani – emeriti coglionazzi assurti per motivi “divini” alla gestione dell’Italia – continuano a fare demagogia e a piallarsi al volere della Cancelleria!
    .
    Non ci rimane che un unico grido: RIVOLUZIONE SOCIALE!
    .

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -