Mogherini: Assad deve andarsene ma sia coinvolto nella sua destituzione

 

Assad deve andarsene, è la fissazione della Mogherini, portavoce del volere dei poteri sovranazionali, che però non esclude di coinvolgerlo nella sua destituzione.

Mogherini

Il coinvolgimento del presidente Bashar Assad è cruciale per l’avvio della transizione politica della Siria. Lo ha detto l’Alta rappresentante dell’Unione europea per gli Affari esteri Federica Mogherini da Berlino, dove ha incontrato il segretario di Stato Usa John Kerry, il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier e il premier israeliano Benjamin Netanyahu per discutere della situazione in Siria.

“Penso che abbiamo imparato la lezione irachena sulla necessità di garantire che i processi politici e le transizioni debbano assicurare non solo la sicurezza ma anche il coinvolgimento di tutti i componenti delle società coinvolte”, ha detto Mogherini.Fonte Reuters – Traduzione LaPresse



   

 

 

3 Commenti per “Mogherini: Assad deve andarsene ma sia coinvolto nella sua destituzione”

  1. Ho ma tutti esaltati, tutti contro Saddam aveva armi di distruzione di massa forse per fare le tagliatelle, poi contro Saddam, poi contro Putin, adesso Assad, chi sarà il prossimo? ma perché non vi fate i ca22i vostri mentre di andare dietro a questi guerrafondai degli USA.

  2. La ragazza sta iniziando ad apprendere qualche rudimento di realismo e di diplomazia. ..di strada ne deve fare ancora molta ma proprio molta, ammesso che non venga dimissionata ben prima di Assad, però evidentemente l’intervento russo ha ridestato qualche neurone anche nel governo di occupazione europeo.

  3. Comè buona lei!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -