Romeno cosparge la compagna di alcol e le da’ fuoco, arrestato

L’ha prima cosparsa di liquido infiammabile e poi le ha dato fuoco con un accendino. E’ accaduto in un ricovero di fortuna nei pressi della stazione Lido-Nord sulla via Ostiense a Roma e l’uomo, un 60enne romeno, è stato arrestato dalla polizia mentre la vittima, una 57enne ucraina, è stata portata in ospedale per le ustioni.

I due, entrambi senza fissa dimora, vivevano insieme. Gli agenti delle volanti del commissariato di Ostia sono intervenute dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di alcuni volontari di un’associazione che si occupa di aiutare i senzatetto. Al loro arrivo i poliziotti hanno bloccato il 60enne; la donna era a terra, con ustioni sparse nella maggior parte del corpo ed è stata trasportata all’ospedale di Ostia.

bergoglioLa vicenda è stata ricostruita dagli investigatori del commissariato, anche dopo aver ascoltato la vittima ancora ricoverata. La donna ha riferito di aver subito nell’ultimo periodo violenze dal compagno per motivi di gelosia.

Ieri, dopo una lite che la donna credeva finita, l’uomo con estrema violenza l’ha bloccata gettandole addosso un’intera bottiglia di alcol, e dopo averla picchiata, le ha dato fuoco. Lei stessa, utilizzando alcuni suoi abiti è riuscita a spegnere le fiamme che l’avevano avvolta; a causa delle ferite non era però riuscita più a muoversi, rimanendo per ore li ferma sino all’arrivo dei volontari dell’associazione, che hanno poi lanciato l’allarme agli agenti.

L’uomo identificato per L.I., romeno, è stato accompagnato negli uffici del commissariato; arrestato, dovrà rispondere di maltrattamenti e lesioni aggravate. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -