Sorprende ladro sul balcone e lo uccide. 65enne indagato per eccesso di difesa

Condividi

 

 

Eccesso colposo in legittima difesa: e’ questa l’ipotesi di reato che la Procura di Milano contesta al pensionato di 65 anni che la scorsa notte ha sparato e ucciso un giovane ladro che era entrato nel suo appartamento a Vaprio d’Adda (Milano).

sparatoria

Francesco Sicignano ha sentito dei rumori nel suo appartamento al terzo piano di un palazzo di via Luigi Cagnola, ha visto sul balcone una figura indistinta che stava brandendo qualcosa, si e’ spaventato, ha estratto la sua pistola legalmente detenuta e ha fatto fuoco. Il pensionato ha raccontato che i ladri erano entrati in casa sua gia’ una volta. Dopo aver sparato si e’ affacciato alla finestra e ha visto anche altre due figure, ha sparato altri due colpi in aria per metterli in fuga poi, spaventato, si e’ chinato sul corpo del ladro e ha chiamato il 118.

I carabinieri stanno aspettando l’esito dei riscontri sulle impronte per dare un’identita’ al ladro morto. Nei confronti del pensionato si procede a piede libero per eccesso di legittima difesa. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -