Italiani, 1 su 3 a rischio esclusione sociale

Crescita Renziana: In aumento le persone che vivono in famiglie a basso reddito, c’è chi soffre di forti privazioni materiali e chi si ritrova in una situazione familiare a bassa intensità di lavoro.

disper

Il numero delle persone a rischio povertà ed esclusione sociale continua a crescere grazie al terzo governo incostituzionale targato PD, che gode di un salvacondotto giudiziario permanente ed usa la strategia della distrazione.
Ed è per questa strategia, o per la grassa ignoranza, o per la grande malafede, che i beoti, idioti e sudditi, invece di cercare di capire cosa stia succedendo, continuano a cazzeggiare su Fb dividendosi tra buoni e cattivi, destra e sinistra, fascisti rossi e fascisti neri facendo il gioco dei loro padroni. Ma non è dato sapere se davvero non sappiano o facciano finta di non sapere che la situazione è più che preoccupante.

Non è più il caso si di parlare di deriva antidemocratica, ma è lecito parlare di regime autoritario, è legittimo parlare di dittatura e di totalitarismo poiché – oltre al danno, la beffa!di dittature in Italia non ne abbiamo solo una, ma due: quella nazionale, con a capo l’incapace parassita golpista di Rignano sull’Arno che gode di un salvacondotto giudiziario permanente da parte della magistratura sinistra – che fa della Procura di Firenze il ‘Porto delle Nebbie’ rubando il primato alla Procura di Roma – e quella europea imposta dalla Troika (con ‘il bomba’ Vassallo) asservita al NWO.

Ma veniamo ai numeri, così forse gli affetti da dabbenaggine comprenderanno meglio.

Secondo Eurostat 1 italiano su 3 è a rischio povertà, infatti, abbiamo raggiunto già il 28,1%. Un dato questo che dovrebbe costringere le persone cosiddette ‘normali’ (cioè a Cittadini italiani con o senza partito, con o senza lavoro, con o senza speranza), a sobbalzare dalla sedia e scendere in piazza, unirsi a centinaia, a migliaia, anzi a centinaia di migliaia con altri cittadini e dirigersi a milioni verso Montecitorio e una volta là, con le proprie mani, a mani nude, cominciare a smontare mattone per mattone il Palazzo del Parlamento, svuotandolo di tutti quei parassiti criminali che infestano e infettano il popolo italiano, quei ladri e corrotti che stanno incollati da anni o da decenni alle poltrone.

La gente non sa, o fa finta di non sapere, che dal 2008, da quando i criminali del Nuovo Ordine Mondiale tanto cari a quel traditore di Napolitano (denuncia in atto per Alto tradimento della Nazione), tramite il principio del ‘problema-soluzione-problema’, hanno dato vita, quindi creato, indotto e alimentato la terza guerra mondiale dandole il nome di ‘crisi economica’ e cioè la messa in atto di una vera guerra, senza mettere mano alle baionette, ai plotoni di esecuzione o ai cannoni, ma ottenendo lo stesso scopo che gli illuminati del NWO si sono prefissati, ovvero quello di ‘ridurre’ la popolazione mondiale almeno del 40% eliminando fisicamente dal pianeta Terra ben 3 miliardi di individui.

 

Come? Come stanno facendo da ormai 8 anni: indebitando, soggiogando e desovranizzando i Paesi e mettendoli a loro volta nelle condizioni di estorcere supertassare e vessare così i cittadini e le imprese al fine di impoverire e indebolire i cittadini fino a indurli al suicidio (Art. 580 cp) e far chiudere o fallire le aziende (economicidio), ottenendo così il loro scopo criminale-

Ricordate che chi non ha il coraggio di ribellarsi non ha il diritto di lamentarsi.

Armando Manocchia  @mail



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -