Aer Lingus, giallo in volo: 24enne morde due passeggeri e muore

C’è un giallo dietro la morte di un passeggero dell’Airbus A320-200 della Aer Lingus, partito da Lisbona alla volta di Dublino.

Il pilota aveva avvertito i controllori che avrebbe effettuato un atterraggio d’emergenza a Cork, nel sud dell’Irlanda: un ragazzo di 24 anni, infatti, si era messo a correre in maniera frenetica all’interno dell’aereo con un atteggiamento aggressivo e aveva morso violentemente due viaggiatori. Dopo essere stato bloccato ha cominciato a sentirsi male, ha perso conoscenza e, nonostante i tentativi di rianimazione effettuati da un medico, è morto.

Quando l’aereo è atterrato, intorno alle 17.40, mentre i 168 passeggeri e i sei membri dell’equipaggio venivano fatti evacuare, i sanitari dell’aeroporto precedentemente allertati dai piloti sono saliti a bordo ma non hanno potuto fare altro che decretare ufficialmente il decesso del ragazzo, che viaggiava da solo.

Nel frattempo, però, veniva arrestata una donna: resta da capire, visto che la polizia non ha dato comunicazioni in merito, se il motivo fosse legato alla morte del passeggero o ad altre questioni. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta e alcuni dei presenti a bordo sono stati ascoltati come testimoni di quanto è realmente accaduto in aereo.

Federica Macagnone per “www.ilmessaggero.it”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -