In casa mezzo chilo di cocaina e 34mila euro in contanti, senegalese arrestato

 

Genova – Un inseguimento in pieno centro storico, culminato con un arresto e il maxi sequestro di oltre mezzo chilo di cocaina e più di 30mila euro in contanti: è successo ieri in tarda serata, quando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Carignano ha fermato per un controllo un giovane che si aggirava con fare sospetto vicino alla casa di Colombo, che alla loro vista si è dato precipitosamente alla fuga.

Il ragazzo, in seguito identificato come un 29enne di origini senegalesi, si è inizialmente detto disposto a collaborare con i militari, ma improvvisamente gli si è scagliato contro spintonandoli e dirigendosi di corsa verso i vicoli. Raggiunto in via delle Casaccie, il giovane è stato perquisito e nascoste nei calzini sono state trovate 119 dosi di cocaina già confezionate del peso totale di 70 grammi e 325 euro in contanti, probabilmente proventi dello spaccio.

I carabinieri hanno quindi perquisito anche la sua abitazione di vico San Bernardo, dove hanno trovato altri 480 grammi di droga, l’attrezzatura per confezionarla, 2 Rolex forse usati come pagamento da alcuni acquirenti e 34mila euro in contanti, suddivisi in mazzette. Arrestato, il 29enne è stato portato nel carcere di Marassi: dovrà rispondere alle accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

genovatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -