Cervia, terrore al mercato: rumeno preso a sprangate in testa da connazionale

 

Carabinieri di Cervia hanno arrestato con l’accusa di tentato omicidio C.I., 34enne rumeno residente a Castiglione, già noto alle forze dell’ordine. L’episodio è avvenuto giovedì mattina a mezzogiorno, in via Nazario Sauro, nel centro di Cervia. Poco prima, sul ponte mobile di via Bonaldo, aveva aggredito un connazionale di 49 anni, I.H. le sue iniziali, colpendolo al capo ed al corpo con un tubo da ponteggio in acciaio della lunghezza di quasi un metro.

spranga-carabinieri

L’aggressore è poi fuggito a piedi dopo avere lasciato la vittima esanime e sanguinante a terra: è stato rintracciato dalla “gazzella”, prontamente accorsa a seguito delle segnalazioni giunte al 112 dai numerosi cittadini che in quel momento si trovavano nell’attigua piazza Costa dove si stava svolgendo il mercato settimanale, prima che potesse definitivamente dileguarsi.

All’arrivo dei militari C.I. ha continuato ad inveire nei confronti del connazionale, limitandosi a dire che “avrebbe voluto vederlo morto” a causa di alcuni precedenti dissidi. Dai primi accertamenti è stato effettivamente riscontrato che i due uomini, entrambi nullafacenti e di fatto senza fissa dimora, già il giorno precedente avevano avuto un litigio per futili motivi all’interno di una mensa per senza tetto poco distante dai luoghi dei fatti.

La vittima, trasportata con l’elisoccorso del 118 all’ospedale “Bufalini” di Cesena, si trova attualmente ricoverata con prognosi riservata. L’aggressore è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico che è stato sottoposto a sequestro insieme al tubo di acciaio: l’uomo verrà condotto in carcere di Ravenna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ravennatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Cervia, terrore al mercato: rumeno preso a sprangate in testa da connazionale”

  1. E la comunità paga vitto e alloggio.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -