Show al Sinodo: vescovo racconta del bimbo che divide l’ostia col padre divorziato

Doveva essere il sinodo della famiglia, ma è diventato qualcos’altro; si è capito fin dai primi momenti, dalle polemiche prima che cominciasse, dai comung out del prete gay.

Papa Francesco e i 270 padri sinodali hanno ascoltato con commozione quest’oggi nell’Aula Sinodale il racconto di un vescovo che ha assistito – celebrando la messa della prima comunione in una parrocchia – alla scena di un bambino che giunto all’altare per ricevere nella mano l’ostia consacrata, di sua iniziativa ha provveduto a spezzarla in due, dandone meta’ al padre che lo accompagnava, ma che essendo divorziato risposato non poteva riceverla direttamente.

sinodo_2015

Alcuni padri, e’ stato sottolineato dal portavoce di lingua tedesca Bernard Hagenkord, si sono schierati “in difesa della dottrina cattolica attuale, chiedendo una chiarificazione su quanto e’ riproposto nell’insegnamento della Chiesa Cattolica sul matrimonio e sostenendo che nessuno ha l’autorita’ di cambiare e intervenire sulla parola di Dio”. “Numerosi altri, pero’, affermano che seguendo il cammino di Gesu’, la Chiesa non puo’ escludere qualcuno permanentemente dai sacramenti. Una posizione, quest’ultima piu’ rappresentata in aula: i suoi promotori non dominano la discussione ma sono notevoli”, ha detto il portavoce di lingua tedesca definendo il dibattito in corso “costruttivo e di alta qualita’”.

Tra le possibili soluzioni e’ stato proposto che l’ammissione dei divorziati risposati ai sacramenti si decida “caso per caso”, con eventualmente alcune limitazioni. “Sono colpito dalla ricchezza delle proposte anche pratiche che sono arrivate in tema di aiuto alle coppie e di preparazione al matrimonio”, gli ha fatto eco da parte sua il direttore della Sala Stampa delal Santa Sede, padre Federico Lombardi. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -