Modena: clandestino marocchino faceva l’imam, espulso

Condividi

 

 

E’ stato espulso in quanto clandestino l’imam di una comunità sunnita di circa 50 persone di Camposanto, in provincia di Modena. L’uomo, un marocchino di 37 anni a cui era stato più volte negato in passato il permesso di soggiorno, da tempo gravitava nel Nord Italia rendendosi irreperibile. Nei giorni scorsi, però, è stato individuato e rimpatriato in maniera coatta dalla Digos di Modena.

L’uomo era a capo della comunità islamica di Camposanto dopo esservi stabilito nel 2012 e aver avuto lo stesso ruolo a Padova. Proprio nella città veneta era scattato un provvedimento di espulsione mai eseguito successivamente. Il 37enne era giunto in Italia nel 2007 come presunto profugo approdando a Lampedusa.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Modena: clandestino marocchino faceva l’imam, espulso”

  1. incredibile!! Lo hanno rispedito a casa sua

  2. Profugo,un marocchino!Questi ci prendono per i fondelli!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -