Il Cremlino avverte Kiev: o ripaga il debito alla Russia oppure fa default

 

Mosca mantiene immutata la sua posizione sul debito dell’Ucraina di 3 miliardi di dollari derivante dalla sottoscrizione di un prestito governativo (eurobond): Kiev deve pagare l’intera cifra altrimenti andrà in default, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

“Riguardo il debito, la posizione della Russia non registra alcun cambiamento,” — ha detto Peskov.

Il portavoce del Cremlino ha anche ricordato che il presidente russo Vladimir Putin e il ministro delle Finanze russo Anton Siluanov avevano dichiarato in precedenza che Mosca non aveva intenzione di discutere la ristrutturazione del debito dell’Ucraina di 3 miliardi di dollari, aspettandosi la restituzione dell’intera somma a dicembre.

“Certo la situazione di default prevede alcune procedure: il default è default,” — ha detto Peskov, rispondendo alla domanda sulla volontà della Russia di difendere i propri interessi in un tribunale internazionale.

it.sputniknews.com

Kiev pretende dalla Russia la ristrutturazione di 3 miliardi di debito

Il governo filo-USA di Kiev non solo non vuole restituire il debito alla Russia, ma minaccia anche di ricorrere in tribunale.



   

 

 

1 Commento per “Il Cremlino avverte Kiev: o ripaga il debito alla Russia oppure fa default”

  1. Che Infami sti filo USA, UCRAINI svegliatevi cacciate i traditori e chi vi sta portando alla fine senza ritorno, fatelo per voi stessi, mi dispiace vedere quello che sta succedendo ma la colpa non è della Russia.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -