Furti di rame alla linea elettrica: 7 romeni arrestati a Canosa di Puglia

Condividi

 

 

Sette cittadini romeni, tra i 19 e i 31 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Canosa di Puglia con l’accusa di tentato furto aggravato di cavi conduttori in rame da una linea elettrica dell’Enel. I militari li hanno colti in flagranza, grazie alla segnalazione dell‘interruzione del flusso di energia elettrica in contrada ‘La Marchesa’, mentre caricavano parte della refurtiva a bordo di una Fiat Punto con targa bulgara. Alla vista dei carabinieri i ladri hanno abbandonato ogni cosa e si sono dati a precipitosa fuga con l’auto, ma sono stati bloccati in contrada ‘San Giovanni’, mentre tentavano di salire a bordo di un’altra vettura, anch’essa con targa bulgara.

Recuperata la refurtiva, 34 matasse di fili in rame per 300 kg complessivi, per un estensione lineare pari a circa 1 km. Su disposizione della Procura di Trani gli arrestati sono stati rinchiusi in carcere.(AGI)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -