Legge cittadinanza, M5S: sarà applicata solo a 127mila persone su 5milioni di migranti

nuti-m5s

 

Una legge inutile che non semplifica la materia ma la complica ulteriormente, frazionando i diritti e mettendo, nero su bianco, che non tutti sono uguali di fronte alla legge”. Così i membri M5S della commissione Affari costituzionali alla Camera, dopo l’approvazione della legge sulla cittadinanza nell’Aula di Montecitorio.

“Si parla di cittadinanza – continuano i grillini – ma è un’altra truffa semantica del governo e del Pd: basti pensare che la legge appena approvata sarà applicabile a circa 127mila persone su una base di 5milioni di migranti che vivono in Italia. E crea delle diversità: se si ha meno di vent’anni, oggi, allora si può ambire a diventare italiani. Se si hanno più di vent’anni, allora vige la vecchia legislazione e si dovrà pagare anche 200 euro per ogni pratica, perché la legge non è retroattiva”.

“Questa sulla cittadinanza è una legge aggrovigliata – afferma Riccardo Nuti – inutilmente complicata e arrabattata che i partiti hanno usato come se fosse una scatola per far finta di litigare fra chi grida ‘dentro quella scatola c’è una bomba’ e chi dice ‘dentro quella scatola c’è una torta’. Noi quella scatola l’abbiamo aperta – conclude – ed è vuota”.  (AdnKronos)



   

 

 

1 Commento per “Legge cittadinanza, M5S: sarà applicata solo a 127mila persone su 5milioni di migranti”

  1. I politici non hanno mai fatto delle Leggi utili per i cittadini, sia bianchi e sia neri. La maggior parte delle leggi in Italia sono contorte e complicano la vita alla gente, invece di semplificarla. Le leggi italiane, sono molto difficili da capire e interpretare dagli italiani, per gli immigrati, saranno un ostacolo difficile da superare.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -