Germania: centri di transito per distinguere i profughi dai migranti economici

 

 

Alle prese con un imponente afflusso di rifugiati, la Germania progetta zone di transito in cui i richiedenti asilo rimangano in attesa della decisione sul loro caso. Un provvedimento in merito potrebbe essere preso entro la settimana prossima.

Aree simili esistevano già negli aeroporti, ma ora l’ipotesi – ammessa anche da Bruxelles – è di crearne alle frontiere.

“Le zone di transito non sono un’invenzione tedesca, sono previste dalle linee guida dell’Unione europea – spiega il capo della Cancelleria federale tedesca, Peter Altmaier -. Credo che di fronte a questa situazione non dovremmo escludere alcuna possibilità su come distinguere bene le persone che vogliamo e dobbiamo salvare perché sono perseguitate o hanno perso tutto e coloro che vengono per ragioni economiche.”

Fino a diecimila migranti al giorno arrivano in Baviera dall’Austria, nonostante la ripresa di rigidi controlli al confine. Le autorità locali hanno minacciato di chiudere le frontiere. (EURONEWS)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -