Berlino: bimbo di 4 anni rapito in un centro profughi, è caccia all’uomo

Condividi

 

rapito-germania

 

Un bimbo bosniaco di 4 anni, Mohamed Januzi, è stato rapito davanti all’ufficio registrazione dei migranti “Lageso” di Berlino, in Germania. In un video registrato il primo ottobre e diffuso dalla polizia tedesca si vede un uomo tra i 35 e i 50 anni che gli stringe la mano e lo porta via. Da quel momento di Mohamed, che era sfuggito al controllo della mamma, non si hanno più notizie.

Guardando il video, diffuso dalla polizia insieme alle foto sia del bimbo sia dello sconosciuto, la madre ha riconosciuto il figlio.

Il presunto rapitore sembra tenere sotto un braccio un peluche, che potrebbe aver utilizzato per convincere Mohamed a seguirlo. Tutte le ipotesi, al momento, sono al vaglio degli inquirenti. Non si esclude neppure la pista della pedofilia.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -