L’inviato ONU annuncia il Governo di unità nazionale in Libia

onu-libia

 

A quasi un anno dall’inizio delle trattative sotto egida Onu e’ stata alla fine raggiunta un’intesa per la formazione di un governo di unita’ nazionale in Libia, che ora dovra’ passare al vaglio di tutte le parti a partire dai due Parlamenti-rivali che ‘convivono’ in Libia: quello internazionalmente riconosciuto di Tobruk e il General National Congress di Tripoli, controllato da formazioni islamiste. Lo ha annunciato l’inviato speciale dell’Onu, Bernardino Leon.

Leon, parlando da Skhirat in Marocco dove si sono svolte i negoziati, ha elencato i nomi dell’esecutivo su cui le delegazioni delle diverse fazioni libiche hanno trovato l’intesa. Tra questi il premier Fayyez Serraj, espressione di Tobruk. Accanto a lui si affiancheranno tre vicepremier, a loro volta espressione delle altre fazioni libiche, che formeranno il cosidetto “Consiglio di Presidenza”, l’organo collettivo che supervisionera’ l’operato dell’esecutivo di unita nazionale. Si tratta di Fathi al Magbiri (da Bengasi nella Cirenaica che ospita il governo di Tobruk), Musa al Kunni (della vasta regione meridionale del Fezzan), l’ex premier Ahmed Maiteeq (membro del Gnc di Tripoli, ed espressione di Misurata).

“Se questo esecutivo avra’ il sostegno di tutti i libici alla fine sara’ il governo migliore nel mondo”, ha detto Leon.
(AGI) .

Intanto i jihadisti dell’Isis, che controllano la città libica di Sirte, hanno iniziato da circa una settimana la loro “campagna di ispezione” nei negozi di abbigliamento per donne, confiscando i vestiti che secondo loro sono contrari alla Sharia.

Lo conferma al sito Alwasat un negoziante della città, precisando che i fanatici legati allo Stato islamico hanno distrutto diversi capi di abbigliamento, tra cui jeans e pantaloni attillati, imponendo il divieto di venderli. ANSA



   

 

 

1 Commento per “L’inviato ONU annuncia il Governo di unità nazionale in Libia”

  1. Eì ccome chiedere di rompere un vetro da una parte sola. Per chi conosce la storia di Libia dal 1898.! =

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -