Il fratello di Bin Laden nel business dei prodotti biologici

 

Datteri, olive, agrumi e peperoncino piccante. E, ancora, olio d’argan e miele di fiori di cactus. Ci sono tutti i prodotti del territorio nel paniere della società del fratello di Bin Laden. Tarek Mohammed, figlio maggiore della famiglia di Osama, si lancia in una nuova avventura imprenditoriale con la sua Fair Business Company, per valorizzare i prodotti d’eccellenza del territorio marocchino.

Un’impresa equa e solidale, nata dopo il progetto della torre gigantesca di Casablanca che praticamente è rimasto solo uno schizzo su carta. L’Universal Busines Invest, la holding del miliardario saudita, fondata nel 2014 per gestire gli investimenti in Marocco, ha già invaso il mercato attraverso il nuovo marchio di lusso Moroccan Legacy. Sono circa 300 i prodotti che la Fair business Company promuove anche a livello internazionale, perché vende sia attraverso la grande distribuzione, sia nei corner di aeroporti e stazioni ferroviarie, sia via internet. Appena arrivata sul mercato ha già vinto il premio come migliore investitore al Salone internazionale dell’agricoltura di quest’anno. E adesso punta ad allargare il raggio di interesse al mercato russo, americano e canadese, oltre che mediorientale. (Ansa)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -