Attenzione! Cercasi testimoni! Chi ha sentito gli insulti alla Boschi si rivolga a Zanda (Pd)

Attenzione! Cercasi testimone! Anche più d’uno se possibile! Chiunque abbia visto e/o sentito insolentire la dolce ministra Boschi durante le sedute d’aula a Palazzo Madama è pregato di mettersi urgentissimamente in contatto con Luigi Zanda, il capogruppo del Pd. DAGOREPORT

ZANDA-BOSCHI

Meglio sarebbe se l’eventuale testimone fosse in grado di esibire documentazione video e/o audio dell’insolentimento di cui sopra, in cui la madonna di Laterina viene poco graziosamente apostrofata con una parola che definisce in maniera inelegante la professione di una signorina dedita al meretricio.

Dopo la condanna, voluta dai Cinque Stelle (e però mitissima, grazie al Pd) dei due insultatori maschilisti D’Anna e Barani, la ministra pretende ora, per par condicio, lo scalpo di quanti (si sospettano i Cinque Stelle) nei giorni scorsi le hanno mancato di rispetto tra gli scranni di Villa Arzilla. Nulla evincendosi, purtroppo, dal resoconto stenografico ufficiale, è infatti partita la caccia alle registrazioni video e alle testimonianze dirette.

Su quale sia la parola in questione in sala Garibaldi si è sviluppato un già corposo dibattito. Autorevoli fonti sostengono trattarsi di tr…, altre di p… , mentre la variante più toscaneggiante di m… (come maiala) è stata respinta praticamente da tutti. Bisognerà però attendere la riconvocazione dell’ufficio di presidenza, ossia il processo che Grasso ha promesso a carico dei colpevoli, per sapere esattamente quale insulto abbia ferito la povera ministra.

E nell’attesa, cercate di concentrarvi su questa supercazzola di riforma.



   

 

 

2 Commenti per “Attenzione! Cercasi testimoni! Chi ha sentito gli insulti alla Boschi si rivolga a Zanda (Pd)”

  1. Ma se i grandi di mezzo mondo si sono messi tutti in piazza a protestare per la libertà di Charlie Hebdo di raffigurare, fra l’altro, le persone della santissima trinità intente a sodomizzarsi…..che si deve pensare della libertà di espressione? E poi, siamo così sicuri che tutte le donne dedite alla politica siano intemerate? La politica è piuttosto screditata…….. o no? Qualche equivoco può anche accadere, ci vuole indulgenza.

  2. C’E’ UN PARLAMENTO PIENO DI FANTASMI.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -