Turchia: giornalista dell’opposizione laica pestato sotto casa

L’editorialista del quotidiano turco di opposizione laica Hurriyet, Ahmet Hakan, è rimasto ferito ieri notte in un’aggressione subita davanti alla sua abitazione di Istanbul da un gruppo di quattro persone. Lo riferisce il sito del giornale.

giornalista-turchia-Hurriyet

Hakan, che era accompagnato dalla sua guardia del corpo, ha subito un agguato al ritorno nella sua casa di Nisantasi, sulla sponda europea di Istanbul, intorno a mezzanotte e mezza, dopo aver condotto il suo programma di approfondimento sulla tv Cnn Turk.

Al giornalista è stata diagnosticata la rottura del naso e di alcune costole. La polizia ha fermato i quattro sospetti assalitori, che secondo il direttore di Hurriyet, Sedat Ergin, avevano “pianificato l’aggressione”: “Questi attacchi non ci intimidiranno mai. Proseguiremo sulla strada che sappiamo essere giusta”. Il mese scorso la redazione del giornale a Istanbul era stata attaccata in due diverse occasioni da gruppi armati di pietre e bastoni.  (http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/rubriche/cronaca/2015/10/01/turchia-giornalista-opposizione-laica-aggredito-sotto-casa_4a26c3e6-7afb-4127-94be-0e35d8c77e56.html)

George Soros ci fatto sapere che la UE regala alla Turchia un miliardo di euro

“Gli aiuti che oggi l’Ue garantisce alla Turchia, benché raddoppiati la scorsa settimana, ammontano ancora ad appena € 1 miliardo.”, ha detto



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -