Assad: “I maggiori leader terroristi in Siria e Iraq sono europei”

 

“I maggiori leader terroristi in Siria e Iraq sono europei”, ha detto il presidente siriano Bashar Assad, secondo il quale la “priorità è impedire che altri Paesi cadano sotto l’egemonia occidentale”. “Il terrorismo – ha sottolineato – è un nuovo strumento usato dall’Occidente per soggiogare la regione“.

“Se lasciare il mio posto è la soluzione, non esiterò a farlo” , ha detto Assad all’emittente iraniana Khabar Tv che ha anche attaccato a più riprese l’Occidente. ANSA

Se la Russia fallisce in Siria, sara’ un disastro per tutto il Medio Oriente. L’avvertimento giunge da Bashar Assad, intervistato dal canale televisivo di Stato iraniano. “Se l’alleanza tra Russia, Siria Iraq e Iran non avra’ successo, l’intera regione sara’ distrutta”, ha sottolineato il capo del regime di Damasco.
“Le chance di successo in mano a quest’alleanza sono grandi e significative”, ha aggiunto Assad sollecitando le potenze occidentali a unire le forze contro il terrorismo. “Se si agira’ in modo unitario, se non altro nel fermare il sostegno che ricevono”, ha detto, “si raggiungeranno risultati molto rapidamente”. L’allusione e’ agli Stati del golfo, accusati di finanziare diversi rami del movimento ribelle siriano, tra cui al Qaeda.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -