Gerusalemme: 19enne palestinese aggredisce famiglia di ortodossi, 3 morti

Due israeliani sono stati uccisi e altri tre feriti nella citta’ vecchia di Gerusalemme da un palestinese che poi e’ stato ucciso dalle forze di sicurezza israeliane. Lo ha riferito un portavoce della polizia, Luba Samri. I due feriti sono morti in ospedale.

ortodossi-uccisi

Secondo la prima ricostruzione della polizia, l’aggressore ha attaccato le vittime a coltellate, poi si e’ impossessato di una pistola, probabilmente detenuta da uno dei feriti, e ha cominciato a sparare contro turisti e agenti intervenuti. Tra le vittime ci sono persone di una stessa famiglia di ebrei ortodossi, che stava andando a pregare al Muro del Pianto. Un bambino di due anni e’ rimasto lievemente ferito, mentre le condizioni delle altre due persone sarebbero piuttosto gravi.

I fatti sono avvenuti nei pressi della porta di Damasco, un punto molto frequentato da turisti. L’aggressore e’ stato identificato come Mohammad Shafiq, 19enne residente ad Al Bire, vicino Ramallah. AGI
.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -