“Anarchia” della giunta Reggiani, Pd e M5S bloccano la residenzialità storica

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30.09.2015
CON “L’ANARCHIA” DELLA GIUNTA REGGIANINI, PD E MOVIMENTO 5 STELLE BOCCIANO LA RESIDENZIALITA’ STORICA. COMUNICATO STAMPA

LEGA-CASTELFRANCO

Castelfranco Emilia – Nel Consiglio Comunale di ieri sera, è stata discussa la nostra mozione finalizzata ad introdurre il requisito della “residenzialità storica” di almeno 5 anni per poter presentare istanza di assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Ancora una volta, per il PD ed il Movimento 5 Stelle Castelfranchesi, questo principio risulta essere “discriminatorio” e quindi non è stata approvata. Questa scelta appare alquanto strana visto che, in tutta autonomia e senza chiamare in causa il Consiglio Comunale come invece avrebbe dovuto, anche la Giunta Reggianini, per adeguarsi a quanto già legiferato dalla Regione Emilia Romagna, ha modificato il Regolamento per l’assegnazione di alloggi ERP, introducendo proprio il principio della residenzialità storica di almeno 3 anni.

Mi chiedo, allora, perché 5 anni sono discriminatori e 3 no??? L’introduzione del requisito dei 5 anni non avrebbe affatto stravolto l’attuale graduatoria, ma sarebbe stata una maggiore tutela futura per i residenti Castelfranchesi, senza distinzione alcuna tra italiani o stranieri. Ma per il PD Castelfranchese va tutto bene così…. Per noi, invece, la residenzialità storica andrebbe inserita anche nei regolamenti per l’erogazione di aiuti sociali quale principio di equità soprattutto per chi, Italiano o Straniero che sia, da più tempo vive nel nostro Comune ed ha concorso al suo “mantenimento” pagando imposte e tasse.

E’ stata, invece, approvata all’unanimità la nostra mozione con cui si chiedeva alla Giunta Reggianini di aderire all’Ufficio Avvocatura Unica istituito dalla Provincia di Modena. E questo, per noi, è un successo doppio visto che fino a ieri sera, nessuno ne aveva mai parlato, neppure il Sindaco Reggianini che è Consigliere in seno alla Provincia di Modena e che ha pure riferito che, in quella sede, votò a favore dell’istituzione di detto Ufficio. Ha però dichiarato il volere prossimo dell’ Amministrazione di aderire, ma ci chiediamo, se non lo proponeva la Lega Nord, l’avrebbe fatto fra quanto tempo ? Considerato che il Presidente della Provincia ha “lanciato” il progetto già da Giugno??? Forse il Sindaco Reggianini sarà chiamato a “rapporto” dal Presidente Muzzarelli……..

Con l’adesione all’Ufficio Avvocatura Unica, forse, non assisteremo più al “libero” conferimento di incarichi professionali a iscritti al PD, come recentemente fatto dalla Giunta Reggianini a favore dell’ex Sindaco di Modena Prof. Pighi (3.000,00 euro per verificare se il fascicolo aperto dalla Procura di Modena in seguito al triste evento del sottopasso San Donnino sia stato archiviato e se il Comune abbia subito un danno d’immagine). Speriamo anche che la Giunta Reggianini ottemperi presto a quanto disposto dalla Corte dei Conti con Deliberazione n. 82/2015/REG del 14.05.2015, proprio in relazione all’affidamento di incarichi fiduciari a legali, ha “cassato” la “libera scelta” prevista nel vigente Regolamento approvato dalla stessa Giunta e che, ad oggi, nonostante richiesto dalla stessa Corte, non è stato ancora modificato ed addirittura neppure tale Deliberazione è stata portata a conoscenza del Consiglio come invece prescritto sempre dalla stessa Autorità. A tal proposito, già il 07.08.2015 abbiamo presentato specifica interrogazione allo stato inevasa……… attendiamo risposta.

Castèl – Castelfranco Emilia (Mòdna-Modena), 01.10.2015

Cristina Girotti Zirotti
Capogruppo Lega Nord PADANIA



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -