Oregon, strage al college: il killer ha chiesto la religione prima di sparare

 

oregon-college

– È salito ad almeno 15 morti il bilancio della sparatoria avvenuta all’Umpqua community college di Roseburg, in Oregon. Lo riportano i media locali, aggiungendo che i feriti sono 20. Il quotidiano Portland Oregonian ha riportato che i primi agenti sono arrivati sulla scena intorno alle 10.40 locali, le 19.40 in Italia, per rispondere a una chiamata che denunciava una sparatoria.

Si tratta di un college ‘gun-free’, neanche la guardia di sicurezza aveva armi, per cui nessuno ha potuto fernare l’assassino.

Chris-Harper-Mercer

MORTO L’AGGRESSORE: Chris Harper-Mercer è un afroamericano di circa 26 anni, che ora è morto.

La governatrice dell’Oregon, Kate Brown, prima di partire per la cittadina dove è avvenuta la sparatoria, ha detto: “Le mie preghiere sono per le vittime e per le loro famiglie”.

HA CHIESTO LA RELIGIONE PRIMA DI SPARARE. il killer che ha sparato all’Umpqua community college di Roseburg, in Oregon, ha chiesto alle persone di alzarsi e dichiarare la loro religione prima di aprire il fuoco. Lo ha detto una testimone di 18 anni al giornale locale News-Review.

Ai cristiani hanno sparato alla testa alla testa, mentre gli studenti che non rispondevano o si sono dichiarati di altra fede religiosa, sono stati colpiti alle gambe. Harper-Mercer’stato anche un fan della dell’IRA, l’Esercito Repubblicano Irlandese.



   

 

 

1 Commento per “Oregon, strage al college: il killer ha chiesto la religione prima di sparare”

  1. Adesso capisco perchè-soprattutto in Italia-NON è stato dato il risalto mediatico che senza alcun dubbio ci sarebbe stato se il killer fosse stato bianco e bondo!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -