Terrorismo islamico: indottrinava bambini, espulso l’ex Imam di Udine

Un imam algerino di 36 anni residente a Schio in provincia di Vicenza e che per diverso tempo ha operato nel centro islamico di via San Rocco a Udine, e’ stato espulso dall’Italia in esecuzione di un provvedimento dal ministero dell’Interno per motivi di ordine pubblico.

Sofiane-Mezerreg-schio

All’origine della decisione il fatto accaduto in una scuola elementare della provincia: nel corso di una lezione di educazione musicale alcuni alunni della classe quinta di origine magrebina e di fede islamica si tapparono le orecchie per non sentirne la melodia. Il gesto fu motivato con gli insegnamenti ricevuti dall’imam del centro islamico che frequentavano, in base alle quali ascoltare musica e utilizzare strumenti musicali costituiva peccato.

Video – Francia, l’imam ai bambini: “Chi ascolta musica diventa maiale o scimmia”

Successivamente le testimonianze raccolte dalla Digos hanno confermato l’episodio, oltre a far emergere che il cittadino algerino, di religione salafita, avrebbe espresso piu’ volte in pubblico posizioni ritenute marcatamente radicali e ostili all’Occidente. L’uomo inoltre avrebbe indotto i piccoli fedeli ad assumere comportamenti palesemente ostili alla cultura occidentale e a manifestare il desiderio, una volta divenuti adulti, di compiere gesti eclatanti anche con l’uso delle armi.

Sofiane Mezerreg, 35 anni, che manteneva strette relazioni con esponenti del mondo islamico di orientamento radicale, si trovava in Italia dal 2002, grazie ad un permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Udine, citta’ dove aveva svolto il ruolo di imam sino al 2013. Poi si era trasferito nel vicentino. AGI



   

 

 

1 Commento per “Terrorismo islamico: indottrinava bambini, espulso l’ex Imam di Udine”

  1. Che M….a di paese accogliere questa gente, questo è il ringraziamento grazie ai nostri politici Incapaci del PD che tacciono bravi.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -