Profugo 18enne vende droga ai ragazzini vicino a scuola, arrestato

CUNEO – Un senegalese, in Italia come “richiedente asilo”, è stato arrestato per spaccio di droga. L’extracomunitario, 18 anni, è stato fermato dai carabinieri di Cuneo in un parco vicino ad un istituto scolastico superiore. Dopo una breve colluttazione e un tentativo di fuga, il giovane è stato arrestato per detenzione di droga ai fini dello spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Con sé aveva alcune dosi di hashish per complessivi 20 grammi.

Nei giorni precedenti era stato sorpreso dai militari mentre cedeva dosi di droga a diversi studenti, alcuni dei quali minorenni. In alcuni casi si è avvalso dell’aiuto di due connazionali, che sono stati denunciati. Il giovane senegalese, munito di permesso temporaneo di soggiorno come “richiedente asilo” rilasciatogli nel 2014 dopo lo sbarco in Sicilia, era attualmente ospite di una struttura di accoglienza. (ANSA).



   

 

 

2 Commenti per “Profugo 18enne vende droga ai ragazzini vicino a scuola, arrestato”

  1. Mandate una copia alla signora Boldrini, Alfanno, Renzie, e ai Vescovi cosi si rifaranno gli occhi di cosa stanno facendo.

  2. Senegal? Richiedente asilo?
    Ma se il Senegal è piu democratico di noi!
    Ma se in Senegal si sta meglio e c’è piu ricchezza di alcune regioni italiane!!!
    Lo so perchè ho diversi amici senegalesi che mi hanno chiesto di fare impresa in Senegal con loro…

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -