30enne accoltellato per una sigaretta negata, arrestato marocchino

 

Un marocchino di 33 anni e’ stato arrestato dalla polizia, a Milano, per il tentato omicidio di un peruviano di 30 anni accoltellato perche’ non ha dato una sigaretta a una ragazza africana. L’episodio e’ del 27 settembre ma e’ stato comunicato dalla polizia dopo la convalida dell’arresto. A. H. e’ stato arrestato dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni dopo l’aggressione al peruviano avvenuta nell’area verde di via Giacosa.

Secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, attorno alle 3.10 il sudamericano era con amici quando e’ stato avvicinato da una ragazza africana che gli ha chiesto una sigaretta. Il gruppo ha cercato in tasca ma alla fine ha detto di non averne.

ONU: Ban Ki-moon: non costruire muri e non sfruttare la paura

A quel punto un marocchino e’ apparso dal nulla sbraitando contro di loro e dicendogli che non dovevano permettersi di farle perdere tempo per poi non darle nulla poiche’ era offensivo. La discussione si e’ accesa quando e’ intervenuto Hamemi: e’ nata una colluttazione durante la quale il peruviano e’ stato colpito con cinque fendenti. Mentre i due aggressori sono scappati, gli amici del 30enne hanno chiamato i soccorsi e lo hanno spostato in via Padova. L’uomo e’ stato accompagnato all’ospedale Fatebenefratelli in condizioni serie ma non in pericolo di vita. Alcuni minuti dopo i testimoni hanno indicato ai poliziotti un uomo che stava attraversando la strada e che sembrava essere uno degli aggressori.

Era lui. Il complice è riuscito a scappare.

www.milanotoday.it



   

 

 

1 Commento per “30enne accoltellato per una sigaretta negata, arrestato marocchino”

  1. QUANTA UMANITA’ CI PORTANP.!!! NOI SIAMO DEI CATTIVONI.!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -