Islam, Germania: strangola la figlia 19enne che rifiuta il matrimonio combinato

Un’onta, un disonore insopportabile: la figlia che avevano cresciuto sotto i rigidi dettami della religione musulmana era ormai vittima della cultura occidentale. Una situazione intollerabile che Asadullah Khan, pakistano di 51 anni, e la moglie Shazia, 41, hanno pensato di risolvere uccidendo la loro figlia maggiore, Lareeb, 19 anni, strangolandola di notte nella loro casa di Darmstadt, in Germania.

Lareeb-delitto-donore

In questi giorni  l’uomo è  sotto processo per omicidio presso il Tribunale di Stato di Darmstadt.  La corte ha  ascoltato anche la testimonianza della sorella di Lareeb, Nida, di 14 anni,  e di un parente, su quanto accaduto la sera del delitto, avvenuto nel gennaio di quest’anno.

Lareeb non indossava più da tempo il velo ed era rimasta a dormire per diverse notti fuori casa. Inoltre era stata sorpresa dalla polizia a rubare preservativi prima di incontrare il ragazzo che lei amava ma che i genitori non avevano mai accettato: per lei esisteva solo la possibilità di un matrimonio combinato in Pakistan.

E così, convinto che la figlia avrebbe arrecato solo ulteriore “disonore” alla famiglia, il padre l’ha strangolata davanti agli occhi della moglie che non ha mosso un dito in difesa della figlia. I due hanno poi vestito Lareeb con i tradizionali abiti musulmani, hanno caricato il corpo in auto e lo hanno gettato in un terrapieno poco fuori la città di Darmstadt.

Il padre killer, che non parla tedesco, in aula ha avuto il coraggio di dire che amava sua figlia. Ma queste parole non lo salveranno da una pena che dovrà rendere giustizia a una giovane vita spezzata.

Nida, 14 anni, sorella più piccola di Lareeb, ha deciso di rompere i ponti con la famiglia dopo l’omicidio e ha descritto in aula la situazione. «Mia madre non era una donna oppressa da mio padre.  Poteva fare quello che le pareva ed era rigorosa tanto quanto mio padre. Aveva l’abitudine di picchiarmi con un bastone. Non ha mai permesso a mia sorella di parlarle del suo fidanzato. Mio padre diceva sempre che lei si sarebbe sposata forzatamente in Pakistan».

 



   

 

 

2 Commenti per “Islam, Germania: strangola la figlia 19enne che rifiuta il matrimonio combinato”

  1. Questo è l’islam!

  2. “Lo stile di vita dei migranti,diventerà anche il nostro stile di vita”;cavolo,gran bella prospettiva!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -