Crisi migranti, ora il 40% dei britannici vuole uscire dalla UE

 

Lo tsunami di migranti che si e’ abbattuto sull’Europa e le centinaia che, disperati, da Calais sono riusciti, spesso al costo della vita, a raggiungere la Gran Bretagna, hanno fatto crescere la voglia di lasciare l’Ue tra i sudditi di Sua Maesta’. Il tutto anche se il fenomeno non si fermera’ per il Regno Unito, le cui frontiere – solo sulla carta – sono gia’ ben protette, perche’ fuori da Schengen.
In ogni caso le immagini che per tutta l’estate e ancora oggi hanno ‘invaso’ i media, hanno fatto si’ che ben il 40% e’ a favore della cosiddetta’ Brexit’ mentre il 38% vuole restare.

Tutto si gioca su un 16% di indecisi come emerge dall’ultimo sondaggio YouGov pubblicato dal Times, secondo il quale al 6% non importa alcunche’ del referendum promesso dal premier David Cameron per il 2017, e se ne restera’ a casa. La stessa rilevazione a giugno vedeva gli euro-affezionati 10 punti davanti agli euro-ostili. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -