Boccia un ragazzo alla scuola guida: aggredita da un 18enne algerino

Milano, via Bovisasca – Boccia un ragazzo alla scuola guida: accerchiata e aggredita dagli amici. La sua unica colpa è stata avergli detto no. E solo per questo si è trovata nel mirino dei teppisti.

Per aver bocciato un ragazzo all’esame di guida, un’insegnante di una scuola guida di Milano è stata vittima di un raid punitivo da parte degli amici dell’esaminando respinto.

Poco dopo le 15 di sabato, la donna, una cinquantaduenne, stava facendo una lezione di guida a un cliente diciottenne. I due si trovavano in via Bovisasca, quando improvvisamente l’auto è stata circondata da un gruppo di scooter.

Uno dei ragazzi a bordo del motorino si è tolto il casco e ha distrutto il vetro del guidatore, provocando lievi escoriazioni al diciottenne.

Pochi minuti dopo, l’aggressore è stato bloccato dagli agenti nella stessa strada mentre era da solo in sella allo scooter. La polizia ha quindi denunciato il ragazzo, un diciottenne di origini algerine, e con diversi precedenti, per danneggiamento, minacce e lesioni.

milanotoday.it/



   

 

 

1 Commento per “Boccia un ragazzo alla scuola guida: aggredita da un 18enne algerino”

  1. Ennesimo episodio di razzismo nei confronti di un migrante;tutti sanno che i migranti hanno solo diritti(e niente doveri)e il diritto ad avere la patente di guida è sacro e inviolabile;ce lo chiede l”Europa e poi è soprattutto una questione di civiltà;la nostra concittadina(fascioleghista?) non poteva non sapere tutto ciò.
    In quanto alla presunta aggressione e ai presunti danni all’auto(tutti da dimostrare,si confida quindi di confutarli nelle opportune sedi),è sicuramente tutto falso;al massimo si può parlare di esuberanza giovanile,e null’altro,e che diamine,mica ne vorremo fare un dramma,no?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -