I separatisti di Lugansk mettono al bando ONU e Ong internazionali

 

I separatisti dell’autoproclamata repubblica popolare di Lugansk hanno bandito le agenzie Onu e diverse ong internazionali, e anche nell’altra “repubblica” ribelle del sudest ucraino, quella di Donetsk, “sono state sospese tutte le operazioni delle agenzie delle Nazioni Unite”.

Lo denuncia Stephen O’Brien, sottosegretario Onu per gli Affari umanitari, precisando che i ribelli di Lugansk hanno ordinato alle agenzie Onu di andare via entro oggi e alle ong entro domani. (ANSA)

L’Onu e i suoi fallimentari 70 anni (Auguri palazzo del fango!)



   

 

 

1 Commento per “I separatisti di Lugansk mettono al bando ONU e Ong internazionali”

  1. Hanno fatto benissimo!L’Onu è un carrozzone schifoso e dannosissimo per i popoli e le nazioni;è solo un’immondo organismo parassitario che non ha NIENTE di democratico nè di legittimo!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -