Bambino afghano 9 anni tenta di tagliarsi la gola in un centro croato

Un bambino afghano di 9 anni ha tentato di tagliarsi la gola nel centro di accoglienza di Opatovac, in Croazia. Lo ha riferito l’Unicef.

Un volontario, vedendolo maneggiare in una tasca di un pantalone, mentre con l’altra mano stava disegnando, si è insospettito e si è avvicinato. Improvvisamente il bambino ha estratto dalla tasca un oggetto metallico e ha tentato di conficcarselo nel collo. Il volontario e’ riuscito a bloccarlo, per poi accorgersi che la tasca era piena di oggetti metallici appuntiti, frammenti di una lattina di Coca Cola.

Dai successivi colloqui con uno psicologo si e’ scoperto che il bambino ha perso il padre, la madre era stata uccisa in Afghanistan e lui era scappato con uno zio e la sorella, morta durante il viaggio. Zio e nipotino avevano intenzione di raggiungere la Germania.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -