Austria: “Abbiamo respinto oltre 5.000 migranti”

 

 

Molti profughi continuano ad affluire in Austria, ma pochi vi rimangono. In tanti preferiscono proseguire, altri vengono rispediti indietro. Vienna, così come Berlino, tre settimane fa aveva temporaneamente sospeso l’applicazione delle norme del Trattato di Dublino, ma solo per i siriani. Gli altri migranti devono continuare a chiedere asilo solo nel primo paese dell’Unione in cui approdano.

“Se ricordo bene le cifre – ha affermato la ministra dell’interno austriaca Johanna Mikl-Leitner partecipando a un incontro dei cristiano-sociali bavaresi – abbiamo rimandato indietro più di 5.000 o 5.500 persone dall’Austria, in particolare verso la Bulgaria e la Romania.”

La condotta austriaca è in linea con quella della Germania.
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato in Parlamento: “La ridistribuzione dei rifugiati può funzionare solo se arriviamo a un processo di registrazione coerente alle frontiere esterne dell’Unione europea per verificare le necessità di protezione dei rifugiati in arrivo. Sono fermamente convinta che l’Europa non abbia bisogno di una ridistribuzione solo ora, ma di un processo permanente per una giusta collocazione dei rifugiati negli Stati membri.” (euronews)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -