Roma, blitz al centro di accoglienza Rom: trovate 23 tonnellate di rifiuti metallici

 

Blitz della Polizia di Roma Capitale presso il centro di accoglienza di via Amarilli, a La Rustica, centro che risulta gestito dalla cooperativa “La Cascina”.

Circa 30 uomini provenienti dal gruppo SPE (Sicurezza Pubblica Emergenziale), diretti dal comandante Antonio Di Maggio, hanno operato ieri per ripristinare il decoro dell’area. Il centro di accoglienza ospita circa 100 persone di provenienza prevalentemente rom/bosniaca.

Una nota della Polizia Locale di Roma Capitale dice: “hanno trovato le strutture in pessime condizioni, sia igieniche che strutturali: mancanza totale di illuminazione, tubature idriche, rubinetti e latrine danneggiati, controsoffitti pericolanti, vandalizzati o distrutti, buchi nei muri, rifiuti ovunque e danneggiamenti: una dettagliata relazione dello stato del campo verrà inviata alla Autorità Giudiziaria e all’amministrazione capitolina“.

Nell’area sono state trovate circa 23 tonnellate di rifiuti metallici e materiale elettrico contenente rame, presumibilmente destinato alla vendita, tutto materiale posto sotto sequestro. Sequestrati inoltre un furgone e un veicolo, tutti e due senza assicurazione e senza revisione. (romatoday.it)

 



   

 

 

2 Commenti per “Roma, blitz al centro di accoglienza Rom: trovate 23 tonnellate di rifiuti metallici”

  1. ma questi non li potrebbero mandare al loro paese d’origine a far danni???

  2. POVERA ITALIA – , SI RENDONO CONTO CHE IL MATTO DI BERLINO … !

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -