Tunisia: 1000 detenuti accusati di terrorismo, 30 sono donne

 

Sono 1000 i detenuti presso le carceri tunisine accusati di reati legati al terrorismo, tra essi 30 le donne e numerosi i cittadini di nazionalità straniera (algerini, marocchini, libici, francesi, tedeschi e portoghesi).

Lo ha dichiarato il ministro della Giustizia tunisino Mohamed Salah Ben Aissa al quotidiano locale Ettounsia, specificando che la maggior parte di essi si trova in custodia cautelare in attesa di giudizio e che l’amministrazione carceraria sta compiendo un grande sforzo per tenerli separati dai detenuti per altri reati.

Le carceri tunisine ospitano attualmente dai 22 ai 23.000 ristretti per reati comuni (ma il loro numero cambia continuamente), tra i quali 600 donne ripartite su 8 diverse case circondariali. Il ministro ha anche annunciato che il pool di magistrati anti-terrorismo, composto da 30 giudici specializzati, entrerà in funzione questa settimana dopo aver completato i preparativi logistici necessari. (ANSAmed)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -