Tunisia: mille account sui social sospettati di terrorismo

jihad-facebook

 

Il ministro delle Tecnologie e dell’Economia digitale tunisino, Noomen Fehri, ha dichiarato al quotidiano Le Maghreb, che i tecnici del suo dicastero seguono da vicino dalle 500 alle 1.000 pagine sui social network appartenenti alla galassia dell’estremismo islamico o del terrorismo. Questa azione, che rientra nella lotta al terrorismo ed in particolare al cyberterrorismo, viene svolta in collaborazione con vari ministeri dalla Commissione sulla sicurezza elettronica. La sua missione e’ monitorare la rete ed i social networks al fine di riuscire ad identificare i titolari degli account.

Almeno 200 siti ospitati all’estero e fino alle 1000 pagine sui social sono attualmente controllate dalla commissione, ha precisato il ministro. (ANSAmed).

Germania: ingaggiata ex agente della Stasi per contrastare il razzismo su facebook

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -