Marocchino ubriaco al volante: provoca incidenti, investe due ciclisti e scappa

 

Rimini – Mattinata agitata sulle strade riminesi con la polizia Stradale impegnata in un lungo inseguimento per bloccare un pirata della strada. Tutto è iniziato verso le 8.45 a Rimini, in via Firenze, con i carabinieri che hanno dato l’allarme per un’Audi A4 grigia il cui conducente, dopo aver tamponato un’altro veicolo, è fuggito senza fermarsi. Sono scattate le ricerche e, poco dopo sulla via Emilia, nei pressi di Santa Giustina, è arrivata un’altra segnalazione del 118 con i sanitari che avevano appena soccorso due ciclisti. Entrambi, secondo quanto ricostruito, erano volati a terra dopo essere stati centrati dall’Audi e, uno di essi, ha riportato la frattura della clavicola con una prognosi superiore ai 30 giorni.

Mentre la polizia Stradale era in caccia del pirata, è arrivata una terza sgnalazione dal proprietario di un’auto d’epoca impegnata nel Trofeo Nuvolari. L’Audi aveva appena tamponato il veicolo e stava fuggendo ma, il guidatore dell’auto d’epoca, è risucito a costringere il pirata a fermare la sua corsa, anche perchè aveva bucato, facendolo infilare nella piazzola di un distributore sulla via Emilia.

Gli agenti della Stradale sono arrivati sul posto è hanno bloccato il conducente, un marocchino 34enne poi risultato positivo all’etilometro. Per il nordafricano è scattata la denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza e duplice omissione di soccorso oltre a tutta una serie di contravvenzioni al Codice della Strada per le infrazioni commesse durante la fuga.

riminitoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -