Pretendeva di fare sesso con un connazionale, nigeriano ferito a bottigliate

Vicenza, violenza a Campo Marzo: picchiato perché voleva fare sesso

Ancora violenza a Campo Marzo, ma questa volta non sarebbero la droga e lo spaccio tra le motivazioni che hanno portato allo scontro due nigeriani. Il più malconcio dei due, infatti, avrebbe spiegato agli agenti che lo hanno soccorso: “Ho chiesto al mio connazionale una prestazione sessuale e lui si è infuriato”.

L’intervento della polizia è avvenuto attorno alle 19.40, l’uomo, un nigeriano dell’85, clandestino, perdeva sangue dal volto. Durante la colluttazione con il suo aggressore, avvenuta vicino al parco giochi, sarebbe stato colpito con una bottiglia di vetro. Portato in pronto soccorso ha ricevuto 8 giorni di prognosi. Agli agenti non ha voluto fare il nome del suo aggressore, nonostante sia clandestino è potuto tornare a casa, a Vicenza, dove vive con la compagna e due figli ancora piccoli. Proprio la paternità lo rende inespellibile.

vicenzatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -