La chiesa disprezza il denaro? 50 operai licenziati a scopo di lucro

“Ci sentiamo presi in giro.
Chiediamo solo un posto di lavoro. La Lega Nord e’ l’unica che ci ha appoggiato e ci ha dato voce. Sono le uniche persone che ci sono state vicine. Sui sindacati stendiamo un velo pietoso”: lo ha detto Maurizio Faccinato, un operaio della multinazionale Faac, di proprieta’ della Curia di Bologna, in cassa integrazione insieme ad altri 49 colleghi dopo la decisione dell’azienda di chiudere lo stabilimento di Grassobbio, nel Bergamasco.

Per portare avanti le istanze degli ex dipendenti e’ andato in scena, ieri pomeriggio, un presidio davanti alla Curia con la presenza del segretario leghista Matteo Salvini.
Sul posto anche 4 operai rimasti senza lavoro. “Lo stabilimento e’ vuoto – ha detto Faccinato – ed hanno delocalizzato tutto in Bulgaria. Hanno detto che siamo un doppione di Bologna ma non e’ vero perche’ le produzioni sono diverse

Quello che da’ fastidio – ha concluso l’operaio – e’ che la chiusura era stata decisa nel 2011 ma ci hanno portato al 2015″. (AGI)

curia_bologna

Bergoglio a luglio: il capitale non comandi sull’uomo

Economia al servizio dei popoli “Il primo compito – ha detto il Papa ai movimenti – è mettere l’economia al servizio dei popoli: gli esseri umani e la natura non devono essere al servizio del dio denaro. Diciamo no a una economia di esclusione e inequità in cui il denaro domina invece di servire. Questa economia uccide, è escludente, distrugge la Madre Terra”. “E’ auspicabile e necessaria ma anche possibile”, “non è una utopia o una fantasia”, una economia che crei le “condizioni affinché ogni persona umana possa godere di una infanzia senza privazioni, sviluppare i propri talenti nella giovinezza, lavorare con pieni diritti durante gli anni di attività e accedere a una pensione dignitosa nella anzianità”. Un sistema economico che sfrutta, accelera la produzione, distrugge la terra in nome di questa produttività, ha aggiunto, “è un sistema che attenta al progetto di Gesù”.


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -