Ghanese senza biglietto prende a calci e morsi i controllori, arrestato

Palermo – Via Libertà, calci e pugni ai controllori sul bus: arrestato ghanese

Volano calci e pugni a bordo di un’autobus in via Libertà. Pomeriggio di violenza su una vettura della linea 106, dove un ghanese si è reso protagonista di un “raptus” violento ai danni di tre controllori. I dipendenti Amat erano saliti a bordo del mezzo all’altezza di via Dante per controllare i ticket dei passeggeri. A quel punto si sono imbattuti nell’uomo di 36 anni, di cui non si conoscono le generalità, che dopo aver deriso i tre è passato alle “maniere forti” scagliandosi contro di loro.

bergoglioI dipendenti Amat lo avevano trovato senza biglietto e per questo gli avevano chiesto di scendere per evitare l’intervento delle forze dell’ordine. Proprio allora il ghanese è andato in escandescenza, cominciando a sferrare calci e pugni, arrivando a mordere uno di loro al collo. Due sono stati medicati dal personale del 118, mentre per l’altro è stato necessario il trasporto al pronto soccorso di Villa Sofia. I passeggeri che si trovavano a bordo del bus sono scesi in strada, dove casualmente passava una volante della polizia.

“Anche i nostri agenti – spiegano dalla Questura – sono stati colpiti dal ghanese. Sono in corso alcuni accertamenti per risalire alla sua identità perché sembrerebbe trattarsi di un immigrato irregolare”. Il 36enne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per interruzione di pubblico servizio e per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità. Un episodio che conferma quanto denunciato pochi giorni fa dal consigliere comunale Salvo Alotta, che aveva parlato dell’alto numero di “portoghesi” registrato a bordo degli autobus Amat e per cui aveva chiesto al Comune di intervenire.

palermotoday



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -