Governo Ungheria: bambini usati come scudi umani da migranti

 

I gas lacrimogeni della polizia ungherese hanno oggi colpito anche i bambini, che si trovavano nella folla di profughi con cui gli agenti si sono scontrati oggi alla frontiera con la Serbia. E, secondo il portavoce del governo magiaro Zoltan Kovacs, questo è accaduto perché i migranti “hanno usato i bambini come scudi umani”.

“Una folla armata di un centinaio di persone ha iniziato ad attaccare il confine ungherese e a scardinare la porta”, ha detto Kovacs intervistato dalla Bbc. E ha aggiunto che membri del gruppo “hanno usato i bambini come scudi umani”.

L’Ungheria costruirà una barriera anche lungo alcune parti del confine con la Croazia. Lo ha annunciato il premier ungherese Viktor Orban in un’intervista rilasciata al giornale austriaco Die Presse.Fonte Reuters

(askanews) – Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha condannato come “inaccettabile” il trattamento riservato ai migranti in Ungheria.”Sono rimasto scioccato a vedere come vengono trattati di questi rifugiati e migranti – ha detto il capo del Palazzo di Vetro durante una conferenza stampa, commentando le immagini degli scontri con la polizia al confine serbo-ungherese – non è accettabile”

QUESTI SAREBBERO I COSIDDETTI “PROFUGHI”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -