Trapani: migranti occupano e devastano una scuola materna, genitori minacciati

La denuncia del sindacato di polizia : devastata dai migranti una scuola materna a Trapani, paura tra i genitori. Bambini costretti ad andare in un’altra scuola.

trapani-danni-migranti

Durante il periodo estivo, un gruppo di migranti ha occupato abusivamente la scuola materna Statale Don Bosco di Trapani, facendo seri danni all’interno. Più volte la faccenda è stata denunciata dalla dirigenza della scuola e più volte gli immigrati sono stati sgombrati.

Anche il Comune è intervenuto in più di una occasione ad aggiustare i danni provocati dagli immigrati e a disinfestare la scuola frequentata da bambini piccoli. Ma nonostante ciò l’occupazione abusiva è continuata.

Per il primo giorno di scuola, i genitori degli alunni della scuola materna hanno accompagnato i loro figli. Ma all’interno c’erano due migranti che si stavano lavando e che si sono allontanati all’arrivo dei bambini. Ma la sorpresa più brutta è stata quella di trovare la scuola gravemente danneggiata: porte rotte, armadietti distrutti e saccheggiati, vetri delle finestre rotte, porta dell’autoclave scardinata, spazzatura disseminata ovunque. Insomma, danni per decine di migliaia di euro. I bambini, tra le proteste dei genitori sono stati “dirottati” in un altro plesso. Addirittura sembra che alcuni migranti abbiano minacciato, rivolgendosi ai genitori, che avrebbero fuoco alla scuola se non fosse stato loro possibile restare a dormire li!

Resta però l’amaro in bocca, dichiarano dal sindacato di Polizia Consap. Non è tollerabile- dichiara Igor Gelarda dirigente del sindacato- che una struttura Pubblica, ormai da mesi sia finita alla mercè di gente che chiaramente non rispetta le nostre leggi e le nostre istituzioni e manco le scuole dove vanno i nostri bambini. Evidentemente questi migranti non hanno dove andare a stare ed hanno utilizzato la scuola come luogo per dormire, con l’aggravante di non avere rispettato la struttura!

La scuola già in passato è stata vittima di raid vandalici e di furti (l’ultimo ad agosto scorso che però ha portato all’arresto di un giovane trapanese grazie al tempestivo intervento delle volanti) che ne hanno provocato danni pregiudicandone non poco la funzionalità.
In questo senso- continua Igor Gelarda Segretario provinciale della Consap – ci uniamo all’appello della dirigente scolastico dott.ssa Silvana Lentini, che adesso teme per l’incolumità dei bambini, che ha più volte denunciato quanto accaduto ed ha chiesto al Prefetto ed al Questore di Trapani “di considerare questa scuola “zona sensibile” e ad organizzare un presidio da parte delle forze dell’ordine”.

Il Dirigente Consap
Igor Gelarda



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -