Migranti, Kyenge (Pd): superare blocco dei Paesi dell’Est, basta rinvii

 

“Non possiamo più aspettare perché con l’avvicinarsi dell’inverno arriveremmo a una crisi umanitaria ancor più grave, basta con i rinvii. Il Consiglio di ottobre deve assolutamente superare il blocco imposto dai Paesi dell’Est Europa, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia e Polonia, sostenuti dai Paesi Baltici, alle quote vincolanti”.

Lo ha detto l’eurodeputata PD Cécile Kyenge, relatrice per il Parlamento Ue del rapporto sulla situazione di emergenza nel Mediterraneo, dopo l’accordo solo “di principio” raggiunto ieri in sede di Consiglio affari interni a Bruxelles. ”Bene l’accordo finalmente sulla ricollocazione di 40 mila migranti da Italia e Grecia – ha indicato Kyenge – ma il mancato accordo sugli altri 120 mila rappresenta l’ennesimo irresponsabile rinvio, dopo che già in sede di Consiglio a luglio alcuni Stati Membri avevano frenato la proposta di Commissione Europea ed Europarlamento per quote vincolanti”.

L’Europarlamentare sottolinea positivamente il via libera alla fase due della missione navale EuNavFor Med. “E’ un passo in avanti importante per scoraggiare e cominciare a smantellare le attività dei trafficanti di esseri umani. Il sequestro delle imbarcazioni, la perquisizione, l’abbordaggio sono tutti strumenti che si possono rivelare efficaci”. ANSA

KYENGE: CI VOGLIONO PIU’ MIGRANTI, SONO UNA RISORSA



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -