Olanda: chi non è rifugiato sarà espulso, chiusi 30 centri di accoglienza

Dopo la Danimarca, adesso anche l’Olanda ha deciso di usare le maniere forti per ridurre l’immigrazione.

immigrati-svizzera

 

Secondo un provvedimento recentemente adottato dal governo olandese, dal prossimo mese di novembre tutti i richiedenti asilo la cui domanda e’ stata respinta avranno un mese per lasciare il Paese e per essere sicuri che tale legge venga rispettata i legislatori hanno deciso di chiudere contemporaneamente anche 30 centri di accoglienza disseminati sul territorio olandese, e invisi alla popolazione..

Lo scopo di tali decisioni e’ quello di far capire a chiunque voglia rimanere in Olanda a tutti i costi che dovra’ cavarsela da solo, senza nessun aiuto da parte delle autorita’ fintanto che non sarà espulso.

Tale provvedimento – ovviamente – non si applica a coloro i quali vedono riconosciuto lo status di rifugiato. Ma in Olanda, secondo le fonti del ministero dell’Interno, sono arrivati e vivono alle spalle degli olandesi che pagano le tasse e le vedono spese per mantenerli nei centri accoglienza, diverse decine di migliaia di migranti economici che fra un paio di mesi dovranno fare le valige.

Il primo ministro Mark Rutte ha difeso questa decisione sostenendo che sarebbe folle dare sussidi a chi non ha lo status di rifugiato, visto che molti veri profughi stanno arrivandi in Europa, e questa è una presa di posizione che e’ l’esatto contrario di quella presa dal governo italiano.

Come e’ facile immaginare le Nazioni Unite e diverse organizzazioni umanitarie di sinistra hanno criticato questa politica perche’ secondo loro gli immigrati hanno diritto a ottenere questi sussidi in ogni caso, ma il governo olandese non si e’ fatto influenzare. Tra l’altro, alcune di queste organizzazioni lucrano sui “migranti” avendo laute sovvenzioni per assisterli. E il taglio di 30 centri accoglienza taglia anche le loro comode entrate di denaro pubblico.

Purtroppo in Italia finchè ci sarà il governo del Pd nessuno prendera’ mai un provvedimento di questo tipo perche’ urterebbe gli interessi di tutte quelle cooperative che si stanno arricchendo coi rifugiati, quindi cio’ che sta avvenendo il Olanda per noi rimane solo un bel sogno.

GIUSEPPE DE SANTIS – IL NORD



   

 

 

2 Commenti per “Olanda: chi non è rifugiato sarà espulso, chiusi 30 centri di accoglienza”

  1. Solo tramite voi si vengono a sapere queste notizie!

  2. “Purtroppo in Italia finchè ci sarà il governo del Pd nessuno prendera’ mai un provvedimento di questo tipo perche’ urterebbe gli interessi di tutte quelle cooperative che si stanno arricchendo coi rifugiati, quindi cio’ che sta avvenendo il Olanda per noi rimane solo un bel sogno.”
    Parole sacrosante!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -