Libia, Isis minaccia gli uomini di Sirte “un mese di tempo per unirsi al gruppo”

isis_libia

 

Lo Stato islamico in Libia ha lanciato un ultimatum agli abitanti di Sirte dando tempo fino ad ottobre per chiedere perdono e aderire al gruppo jihadista.

Il mufti’ del gruppo islamista, Hussein al Karami, ha lanciato un messaggio via radio affermando che “gli abitanti di Sirte si devono sbrigare nel chiedere perdono prima che sia troppo tardi, perche’ se non lo fanno li considereremo degli apostati nemici dello Stato islamico”.

In particolare il mufti’ ha ordinato a tutti coloro i quali sono in eta’ di servizio militare o che hanno svolto in passato servizio presso un corpo militare di entrare nelle milizie del gruppo jihadista. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -