Caso Contrada, Italia condannata. Corte UE rigetta anche il ricorso

“La Grande Camera della Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo ha respinto il ricorso del governo italiano contro la decisione della Cedu”. Lo dice l’ex dirigente del Sisde Bruno Contrada condannato a 10 anni di reclusione per concorso esterno alla mafia.

La Corte di Strasburgo, lo scorso aprile, aveva sancito che l’ex poliziotto non doveva essere condannato riconoscendogli un risarcimento di 10 mila euro per danni morali. Il ministero della Giustizia italiano aveva fatto ricorso. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -